Vedere i panda in Cina. Vale la pena visitare la regione del Sichuan in China per le bellezze paesaggistiche, l’antica storia delle sue città, il cibo locale famoso per la piccantezza. Ma non solo. Il Sichuan è indubbiamente la terra dei panda. Grazie al sito iPanda, portale online multilingue promosso dall’emittente televisiva CNTV, è possibile sbirciare cosa combinano nella loro quotidianità gli esemplari del Chengdu research base of giant panda breeding e della riserva naturale nazionale Wolong. Entrambi i posti si trovano in Sichuan. Facendo dunque base a Chengdu, cogliendo l’occasione per visitare la città, è possibile raggiungere i luoghi dove questi stupendi animali vivono protetti.

I panda, animali a rischio

panda black-and-white

Il panda gigante fa parte della famiglia degli Ursidae, è dunque appropriato definirlo orso. Viene considerato un simbolo della Cina, perché di questa terra è originario e lì vive. Si nutre di bambù. La specie ha incontrato difficoltà nella riproduzione e il tasso di natalità è basso. Questo fattore, insieme al problema dell’habitat minacciato dalla presenza umana rendono questi orsi bianchi e neri animali a rischio. Anche la progressiva riduzione delle foreste di bambù è una minaccia per i panda: ne mangiano circa quaranta chili al giorno. Periodicamente poi, possono verificarsi morie di una gran quantità di piante, situazione che lascia pericolosamente i panda a digiuno. Insomma, i panda devono fronteggiare numerose minacce alla loro salvaguardia. Per questi motivi, in Cina sono tutelati ed esistono programmi per favorire il loro sviluppo in cattività. Nel 1963 nello zoo di Beijing nacque il primo panda in cattività. Si trattava di una femmina, chiamata Ming Ming.

Incontrare i panda a Chengdu: dove vederli

Chengdu è l’antico e affascinante capoluogo del Sichuan. Vi abbiamo già consigliato una visita a questa incantevole metropoli, chiamata la città degli hibiscus (QUI trovate la mini guida dedicata). In taxi però, a mezz’ora circa dalla città, è possibile raggiungere il Chengdu research base of giant panda breeding. Una tappa obbligatoria per gli amanti di questi simpatici animali. Vengono organizzati anche tour appositi per raggiungere la research base e vedere le attività degli studiosi e degli inservienti che si occupano quotidianamente del benessere dei panda giganti. Ma non solo: si possono incontrare anche i rossissimi panda minori.

Leggi anche:   Le gravine pugliesi, piccoli Grand Canyon

panda cina chengdu

Un altro luogo interessante dove vivono i panda, è la riserva naturale nazionale di Wolong. Si trova a poco più di cento chilometri da Chengdu, nella prefettura autonoma tibetana, sempre in Sichuan. Dal 2006 ffigura tra i patrimoni dell’umanità dell’Unesco. Oltre all’ampia area verde, comprende anche un centro di ricerca per la riproduzione e la salvaguardia di questi animali.

 

Print Friendly, PDF & Email