Home > Europa > Grecia > Grecia, visitare l’isola di Paros
Grecia, visitare l’isola di Paros

Grecia, visitare l’isola di Paros

Sono da poco tornata dalla mia vacanza a Paros, ho adorato quest’isola delle Cicladi dal momento in cui ho messo piede.

Come i 3/4 degli italiani, sono venuta a conoscenza dell’isola guardando il film Immaturi – Il Viaggio:

Come arrivare e muoversi a Paros

La soluzione più comoda per noi è stato prendere un volo a/r Roma – Mykonos e dal porto di Mykonos un traghetto della Blue Star Ferries che in poco più di un’ora ci ha portato a Paros, al porto di Parikia.

Anche Paros ha un aeroporto che effettua voli interni, soprattutto collegati con Atene, ma spesso i giorni e gli orari non coincidono, per cui è meglio arrivare a Mykonos, che è l’isola che aeroporto internazionale più vicino, o Santorini, che però dista molto di più.

Per gli spostamenti, appena arrivate abbiamo preso il taxi, sia dall’aeroporto di Mykonos per andare al porto, sia dal porto di Parikia per salire a Naousa, dove abbiamo alloggiato.
Per muoverci sull’isola abbiamo invece optato per una macchina a noleggio, abbiamo ammortizzato meglio i costi visto che eravamo in 4 (la macchina costa sui 50-60 euro al giorno). L’isola è abbastanza grande e le strade sono piene di curve e di salite e discese, il motorino o il quad sono meno comodi per andare da un punto all’altro dell’isola.

#naoussa #paros #streets

Una foto pubblicata da Rosannac (@roxy.car) in data:

Dove alloggiare a Paros

Nelle isole greche abbiamo scoperto una grande ospitalità e gentilezza nei confronti di turisti. Anche tanta disponibilità rispetto alle diverse esigenze. Noi eravamo in quattro e abbiamo prenotato all’Alexandros Apartments, situato a Naousa in una posizione panoramica strategica: gli appartamenti hanno il terrazzino con vista mare. Non dimenticherò mai quella splendida sensazione di fare colazione sul terrazzo della reception! Dista 10 minuti a piedi dal centro, ma è comodissimo per parcheggiare la macchina e scendere al mare senza spostarsi (è a ridosso della discesa a mare di Piperi beach).  

Cosa visitare sull’isola di Paros

Leggi: le spiagge più belle di Paros

Diversa dalla vicina e mondanissima Mykonos, Paros è più indicata per chi, oltre ad amare lo splendido mare e le spiagge incontaminate, vuole divertirsi e visitare le ricche testimonianze storiche e artistiche (sono presenti infatti resti di architettura e di arte greco-bizantina). L’isola ospita diversi paesini, alcuni dei quali situati nell’entroterra. I due centri più importanti sono Parikia, la capitale che ospita il porto più importante, e Naousa, dove si svolge la vita notturna. Parikia ha un bellissimo lungomare, pieno di bar e ristoranti. Qui potrete ammirare la chiesa della Madonna dalle cento porte e il tramonto dal suo mulino a vento panoramico.

  Parikia, #Paros   Una foto pubblicata da @seren_dipity982 in data:

Naousa, con il suo piccolo porticciolo (da dove si possono raggiungere attraverso la barca alcune spiagge molto belle), è il classico borghetto greco: case bianche dalle porte e finestre azzurro cielo.

Una foto pubblicata da @seren_dipity982 in data:

Caratteristico anche il quartierino dove si svolge la vita notturna dell’isola: non esistono discoteche, ma bar a ridosso del mare dove si balla tutta la notte.

  Drink on the sea   Una foto pubblicata da @seren_dipity982 in data:

A 11 km da Parikia, nell’entroterra, si trova lo splendido paesino Léfkes: immerso in un contesto naturale di grande fascino, è uno dei villaggi più belli di tutte le Cicladi. Un capitolo a parte meritano le più belle spiagge di Paros.

Cosa mangiare a Paros

A Paros si mangia molto bene, in questa settimana non ci siamo assolutamente risparmiati nulla! Degli ottimi piatti tipici consigliamo senz’altro di assaggiare la moussaka (piatto simile alla parmigiana di melanzane), i soulaki (carne grigliate su uno spiedino accompagnato spesso da patatine e verdure grigliate), il saganaki (feta fritta), lo tzatziki (salsa a base di yougurt, cetriolo, aglio e olio d’oliva), la squisita pita e l’immancabile insalata greca.

Un ristorantino molto buono dove potete assaggiare le tipicità greche è la taverna Romantica, nel centro di Naousa.

#giropita #goodfood #greekfood Una foto pubblicata da Elissavet Gialamas (@elissagia) in data:

Anche il pesce è molto buono, ottimo soprattutto il polipo, che ogni mattina viene pescato e appeso nella piazzetta antistante il porto.

#paros #greece #octopus #streets Una foto pubblicata da Rosannac (@roxy.car) in data:

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top