Home > Europa > Belgio > Belgio: luoghi e località da visitare
Belgio: luoghi e località da visitare

Belgio: luoghi e località da visitare

… continuo a raccontare qui le città che ho visitato in Belgio.. ma prima volevo rassicurarvi sul fatto che questa nazione permette di viaggiare a costi veramente ridotti: per esempio, nel weekend i biglietti costano la metà, probabilmente per agevolare il flusso turistico. Per i giovani Under 26 invece, acquistando il Go Pass 10 a 50 euro, è possibile viaggiare dieci volte senza pagare ulteriormente: in pratica i 50 euro che spendi acquistando il Go Pass vale 10 viaggi ed è valido un anno!

La guida che ho comprato per conoscere Belgio e Lussemburgo

Belgio: Anversa, cosa vedere

Anversa, ovvero Anvers o Antwerpen: mi ha colpito di questa città la sua vitalità, oltre che la bellezza architettonica e la sua eleganza. Si trova nella parte nord del Belgio fiammingo, nei pressi del confine con l’Olanda. Ogni angolo della città è da visitare e apprezzare, a cominciare dalla stazione centrale, su tre livelli:  è una delle più belle stazioni del Belgio (a quanto pare i belgi ci tengono particolarmente all’estetica delle stazioni ferroviarie, spesso infatti è il primo luogo da visitare e ammirare).
Bellissima la Maison de maître sulla piazza centrale, in tipico stile gotico delle fiandre, mentre è rinascimentale l’Hôtel de ville, sempre situato sulla Grand-Place.
La Boerentoren è forse il primo esempio di grattacielo in Europa: 97 metri d’altezza, in stile Art Decò. Ad Anversa, solo la cattedrale di Notre-Dame è più alta: te la ritrovi davanti quasi subito, quando uscendo dalla stazione ci si dirige verso il centro.
Het Steen invece, è una parte di un antico castello medievale fortificato situato sulla riva destra del fiume Escaut, risalente al 1200 d.C. : rappresenta il monumento più antico della città. Fa molta simpatia una statua di Lange Wapper, un personaggio leggendario che per via della sua enorme stazza si racconta girovagasse per le vie di Anversa, spaventando gli abitanti della città.

Belgio: Bruges, cosa vedere

Bruges: una bomboniera! Nel vero senso della parola. Dal 2000 è stata inserita nella lista dell’Organizzazione Città Patrimonio Mondiale, mentre nel 2002 è stata Capitale Europea della Cultura.
E’ chiamata la Venezia del Nord, poiché le sue strade strette e medievali, lastricate di ciottoli, sono fiancheggiate da canali pittoreschi e da edifici eleganti e ben tenuti.

La città è particolarmente curata, conserva quanto meglio la sua storia architettonica medievale, tanto che l’amministrazione limita quanto più possibile persino la presenza di cartelloni pubblicitari. Mi sono pentita di non aver fatto un giro sul battello, chi ha fatto quest’esperienza è rimasto soddisfatto, raccoglie impressioni e punti di vista ancora diversi. Anche Bruges come le altre ha una meravigliosa Grand Place e una serie di luoghi da visitare.

Ciò che mi ha colpito più di tutto però, è la Béguinage o meglio, il Monastero de la Vigne, che attualmente ospita una comunità di monache benedettine: dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, la sua costruzione risale al 1245 e presenta la vita di tutti i giorni del tempo passato. E’ come entrare in un paese (all’interno di un altro), dove il tempo sembra scorrere lento…molto lento. Storicamente questi posti venivano fondati per ospitare le beghine, donne sole, non sposate, vedove o vittime di violenza che si ritiravano in luoghi protetti per vivere, lavorare e pregare in comunità, difese dall’insicurezza del mondo esterno. Ancora oggi ospitano tutti coloro che vogliono appartarsi in preghiera e/o in solitudine, lontano dai rumori e dai vizi della città.

Anversa   Anversa - grand place  Anversa

bruges   bruges - grand place  bequinages

 

Belgio: Gent, cosa vedere

Gent, mi piace pronunciarlo così, in fiammingo, originale. Altrimenti la versione francese è Gand.
Gent conserva un patrimonio culturale e architettonico incredibile, io l’ho adorata subito!
Ricordo perfettamente anche di come mi sarei voluta comprare una cioccolateria intera! A proposito di questo, non vi ho ancora raccontato del cioccolato belga.. qualcuno vi parlerebbe anzi della birra..io preferisco raccontare delle cioccolaterie, dove ho speso una fortuna!! Però…ne valeva la pena! Tornando a Gent, impressionante è la Cattedrale, in stile romanico e gotico, la quale al suo interno ospita il polittico dell’Adorazione dell’Agnello mistico, capolavoro della pittura fiamminga del XV secolo, costituito da 10 pannelli di legno di quercia, realizzato dai fratelli Jan e Hubert van Eyck ed esposto nel 1432; la cattedrale inoltre conserva anche l’opera di Rubens (Entrata di San Bavone nel choiostro) del 1623.

 

Belgio: Oostende, cosa vedere

Oostende: come siamo arrivati in Belgio, i miei amici ed io, siamo subito andati a vedere il famoso Mare del Nord…d’altronde nessuno di noi era mai stato in Nord Europa prima, l’intenzione era quella di vedere quante più cose possibili. Era febbraio quando siamo andati, un freddo pazzesco nonostante ci fosse il sole quel giorno! E’ stato bello comunque, vedere il Mare del Nord d’inverno, ha il suo fascino.  Oostende è la classica cittadina portuale, ha spiagge larghissime e di color…”sabbia scuro”!
Si trova proprio di fronte l’Inghiterra, ma da un secolo circa a questa parte non ha più collegamenti se non commerciali. La città conserva dei palazzi molto importanti, poiché in passato divenne meta delle vacanze dei re belgi Leopoldo I e Leopoldo II; per questo motivo furono costruiti monumenti e ville importanti, anche per l’aristocrazia che tendeva a imitare i re, facendo guadagnare a Oostende la fama quale regina delle località di mare belghe.

  Gent  Gent

oostende   oostende  oostende

 

Belgio: Namur e Liegi, cosa vedere

Sono stata un paio d’ore a Namur, quasi di passaggio. Mi dispiace non averci passato un po’ più di tempo, anche perché non sono riuscita a visitare come si deve la Cittadella, che è una fortezza costruita strategicamente in epoca romana alla confluenza dei fiumi Sambre e Meuse. Alla fine dell’ ’800 tutt’intorno venne realizzato un grande parco, il quale oggi ospita diverse attrazione turistiche, ed è ben attrezzata con passaggi pedonali e pannelli informativi. Negli ultimi anni, la cittadella è stata identificata come una delle più grandi d’Europa ed è classificata come il Patrimonio maggiore della regione Vallonia.

Liegi: Liège in francese, Luik in fiammingo e Lüttich in tedesco!  E’ la città più ricca del Belgio francofono ovvero la capitale economica;  ha origini antichissime, le prime tracce risalgono alla preistoria. Come in tutte le città storiche che si rispettino, è possibile leggere la storia di Liegi attraverso l’architettura:

  • Place St. Lambert, nella piazza più importante della città sorgeva un tempo l’omonima cattedrale risalente al X secolo, che è visibile grazie a recenti lavori di scavo.
  • Molto particolare e affascinante è il quartiere Outremeuse, un penisolotto compreso tra le due diramazioni del fiume Mosa: nella piazza dell’Outremeuse  c’è un cartellone che proclama il quartiere come una vera e propria “Repubblica libera dell’Outremeuse”.Altri luoghi che vi consiglio di visitare sono:
  • il Palazzo dei Principi-Vescovi (rappresenta il cuore politico dell’antico principato di Liegi);
  • la Cattedrale di Notre Dame e Saint-Lambert di cui prima;
  • il municipio, conosciuto anche come La Violette, per via della sue estetica classica, elegante e colorata;
  • l’imponente Palazzo Curtius;
  • la chiesa di Saint Barthélémy;
  • infine la Montagna di Bueren e le pendici della Cittadella: una scalinata di 406 gradini… faticosissima…ma una volta arrivati su potrete ammirare il belvedere della città (in cima si può comunque arrivare percorrendo le stradine laterali, ovviamente in salita e/o in discesa).

Ultima nota: se siete amanti di Kebab (in Belgio  più conosciuta come Pita), Liegi è la città giusta per voi: ogni due passi c’è un ristorante di kebab pronto all’uso, in tutte le sue varianti.

  Namur  Namur

 

Liegi  Liegi - stazione  panoramica Liegi

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top