In tutte le sale cinematografiche d’Italia in questi giorni il quarto successo di Checco Zalone: Quo vado?
Diretto da Gennaro Nunziante e interpretato da Checco Zalone, come dichiarato dal produttore Pietro Valsecchi, il film ha avuto un budget di produzione di 10 milioni di euro e nei primi tre giorni dall’uscita in Italia, il film ha incassato più di 22 milioni di euro.

Gli altri attori del cast: Maurizio Micheli (Il commissario Lo Gatto), Eleonora Giovanardi (Italy amore mio), Sonia Bergamasco (La meglio gioventù), Massimiliano Montgomery, Angelica Napa, Adam Nour Marino, Fabio Casale e lo straordinario Lino Banfi.

Diversamente dagli altri film con Checco Zalone, Quo Vado? è stato girato anche all’estero.

Si parte dalla Puglia con riprese a Conversano, in provincia di Bari;

quo vado conversano

Conversano, Pouilles, Italie

poi a Lampedusa, fra i profughi, ma anche in Val di Susa fra i No Tav.

Isola dei conigli, Lampedusa
checco zalone val di susa
checco in val di susa

Valle di Susa - Sacra S.Michele

Il set ha fatto tappa anche ad Aprilia, al Parco delle Star di via Fossignano, che ospita più di 100 specie di animali esotici. Qui Checco faceva la parte di guarda ambientale.

quo_vado6_jpg_1003x0_crop_q85

Mentre per le location internazionali si sono spostati dai villaggi africani, dove servono i vaccini, al Polo Nord.

In realtà le troupe non si sono spostate fino in Africa, ma hanno ricreato i villaggi della tribù dei Dogon del Mali, nella zona di Latina, tra il parco di Fogliano e il Parco Nazionale del Circeo.

Zalone-fuoco-Africa
Foto @MaurizioRaspante

In Norvegia invece ci sono stati per davvero, dapprima al Polo Nord, a Ny-Alesund (villaggio delle isole Svalbard), dove ci sono solo le basi di ricerca internazionale, tra le quali “Dirigibile Italia”, la base artica del Cnr (Consiglio Nazionale delle ricerche), poi nella città di Bergen.

Norvegia

Bergen

Print Friendly, PDF & Email