Home > Europa > Francia > I Luoghi del film: Un’ottima annata
I Luoghi del film: Un’ottima annata

I Luoghi del film: Un’ottima annata

La Provenza è la protagonista del film Un’ottima annata: un luogo suggestivo, magico. Il primo pensiero che viene in mente pensando a questa incredibile zona sono le distese di lavanda dal caratteristico colore e dal profumo delicato. La Provenza è sinonimo di profumi, di colori delicatissimi e di un panorama in grado di infondere serenità. Proprio questa splendida terra è stato girato nel 2006 il noto film di ridley Scott Un’ottima annata.
Il film vede tra gli attori principali Russel Crowe, Abbie Cornish e Marion Cotillard. Il film non ebbe un particolare successo a livello di incassi, ma è stato in grado di colpire l’attenzione per gli splendidi paesaggi che facevano da cornice alla vicenda. Russel Crowe nei panni di Max Skinner eredita un vigneto in Francia e proprio lì si renderà conto di come la natura possa portare ristoro e cambiare la vita delle persone.

Slottet i min favoritfilm❤️🎬 #agoodyear #chateaulacanorgue #ridleyscott #marioncotillard #russelcrowe

Una foto pubblicata da @annisentammisen in data:

Ma quali sono i luoghi che hanno accompagnato il cast di Un’ottima annata? Ridley Scott ha ambientato la storia nel Luberon nel periodo autunnale, cogliendo le sfumature della vegetazione e del paesaggio. Il vigneto, cornice di tutto il film, è lo Château la Canorgue a pochi chilometri da Bonnieux dove attualmente ha sede la cantina di  Côtes du Luberon. In questa magica location sono stati girate la maggior parte delle scene in interna e in esterna proprio per il verde rigoglioso che la circonda. Anche la piscina di Canorgue è diventata un set del film: una delle scene più note del film vede Max cadere nella piscina e venire soccorso da Fanny.

Wine Tasting @ #chateaulacanorgue #unottimaannata #luberon #lecoinperdu 🍷☀️🌳 Una foto pubblicata da Riccardo (@riccardorolandi) in data:

Altro luogo suggestivo del film Un’ottima annata è l’entrata a Canorgue: qui si trova la pietra che segnala l’ingresso nel paesino sulla via tra Bonnieux e Pont Julien. Piccola chicca: il nome sulla pietra è stato modificato con quello del paesino che ospiterà Max. Vi ricordate l’inizio del film? Qui si vede un piccolo villaggio, proprio in cima a una collina. Si tratta del villaggio di Gordes dove sono state ambientate molte scene del film.

Gorgeous Gordes! #gordes #provence #familytrip   Una foto pubblicata da @lelapain in data:

Qui è stata utilizzata sia la piazza che l’Hotel le Renaissance dove Scott ha ambientato il bistrot di Fanny. Infine occorre citare il Cafe de France: si tratta del luogo in cui si trova la fermata del bus in cui Max consegna una lettara a Christie. La terrazza di questo cafè accoglie ogni giorno tantissimi turisti colpiti dal paesaggio incantato.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top