Home > Eventi > Mostra Memling. Rinascimento Fiammingo | Roma, Scuderie del Quirinale
Mostra Memling. Rinascimento Fiammingo | Roma, Scuderie del Quirinale

Mostra Memling. Rinascimento Fiammingo | Roma, Scuderie del Quirinale

Dall’11 Ottobre 2014 al 18 Gennaio 2015 le Scuderie del Quirinale ospiteranno una mostra monografica dedicata a Hanas Memling.

L’artista divenne famoso nella seconda metà del Quattrocento, dopo la morte del suo maestro, Rogier Van de Weyden, diventando il pittore più famoso di Bruges, piccola cittadina belga considerata il cuore finanziario delle Fiandre e centro di produzione artistica dell’area fiamminga.

La mostra dedicata a Memling è la prima mai realizzata nel nostro paese e cerca di esaminare ogni aspetto della sua arte. Oltre ai famosi ritratti, che furono di ispirazione per numerosi artisti italiani del primo Cinquecento, saranno esposti dipinti devozionali, trittici portatili e pale d’altare. Lo stile che contraddistingue questo particolare pittore e lo ha reso famoso è dato da un arte raffinata dai tratti malinconici.

Memling in breve tempo divenne uno tra i pittori più considerati dall’élite di mercanti e commerciati italiani a Bruges, riuscendo a fondere nel suo stile l’arte di due importanti artisti fiamminghi, Rogier Van de Weyden e Jan Van Eyck, diventandone degno erede.

L’esposizione ospiterà opere provenienti dai più importanti musei del mondo, come il Trittico Pagagnotti, il Trittico di Jan Crabble, il Trittico della famiglia Moreel. La mostra presenterà una serie di ritratti tra cui Ritratto di un uomo della Royal Collection di Londra, il Ritratto di un giovane dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia, il Ritratto di un uomo della Frick Collection di Ney York e il Ritratto di un uomo con moneta proveniente da Anversa.

Tra i primi incarichi dell’artista appaiono committenze importanti come quella del vescovo Ferry de Clugni o di Angelo Tani, rappresentante del Banco dei Medici a Bruges. Fu proprio quest’ultimo a far conoscere Memling a Tommaso Portinari, importante banchiere del Banco dei Medici, che gli commissionò un trittico devozionale e una Passione di Cristo. Fu proprio grazie agli incarichi di Tani e Portinari che Memling divenne noto ai più importanti mercanti italiani di Bruges.

Hanas Memling, di origini tedesche, si trasferì a Bruges diventando prima allievo poi collaboratore di Rogier Van der Weyden e divenne in breve tempo il pittore fiammingo più apprezzato dai ricchi mercanti Italiani provenienti da Genova, Venezia e Firenze che fecero di lui uno degli artisti più apprezzati dalla nobiltà italiana.

 

Info mostra Memling Roma

Quando

da sabato 11 ottobre 2014 a domenica 18 gennaio 2015

Dove

Scuderie del Quirinale, via Nazionale, 194 Roma

Orario d’ingresso

10.00 – 20.00 da domenica a giovedì

10.00 – 22.30 venerdì e sabato

La biglietteria chiude un ora prima

Biglietto d’ingresso

– intero € 12.00 + € 2.00 spese d’agenzia

– ridotto €9.50 + €2.00 spese d’agenzia

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top