Home > Eventi > Eventi Lazio > Mostra Lux in Arcana – L’Archivio Segreto Vaticano si rivela
Mostra Lux in Arcana – L’Archivio Segreto Vaticano si rivela

Mostra Lux in Arcana – L’Archivio Segreto Vaticano si rivela

© 2011 Archivio Segreto Vaticano

© 2011 Archivio Segreto Vaticano

Per la prima volta l’Archivio Segreto del Vaticano apre le sue porte in occasione della mostra Lux in Arcana dal 1 marzo al 9 settempre 2012 . Sono all’incira 100 documenti originali e preziossissimi mai rivelati al pubblico da oltre 400 anni. I documenti raccontano di Conclavi, Papi e imperatori, eresie, crociate, scomuniche, lettere cifrate, manoscritti, codici e antiche pergamene.

Organizzata in occasione del IV Centenario della fondazione dell’Archivio Segreto Vaticano, la mostra, presenta l’essenza e il funzionamento dell’Archivio dei Papi, rendendo disponibili alla consultazione pubblica documenti di una straordianaria importanza storica che vanno dall’ 8° al 20° secolo.
Arricchita di allestimenti multimediali e da una narraziome storica, il visitatore potrà rivivere eventi del passato che saranno animati dai personaggi coinvolti. Come location dell’esposizione sono stati scelti i Musei Capitolini, proprio per sottolineare il legame che da sempre esiste tra la città di Roma e il Papato.
L’esposizione ha inizio nella Sala degli Orazi e Curiazi, che ospita la sezione “Il Custode della Memoria”: qui viene esposto il contenuto dell’Archivio Segreto Vaticano e vengono esposte le principali tipologie dei documenti conservati: diplomi, editti, bolle, lettere, registri papali, codici, documenti contabili, atti processuali, formulari e cifrari.
I documenti coprono un arco temporale di dodici secoli di storia, scritti sui più diversi supporti come carta, seta, corteccia, pergamena e provengono da vari continenti (Asia, Africa, America, Europa).

La mostra prosegue nel Palazzo dei Conservatori con sette approfondimenti tematici.
La sezione “Tiara e Corona” mostra documenti dalla falsa donazione di Costantino al Privilegium Ottonianum, dal Dictatus Papae di Gregorio VII alla bolla Unam Sanctam di Bonifacio VIII, dalla resa dell’esercito papale nel 1870 ai Patti Lateranensi del 1929, mentre la sezione “Nel segreto del conclave” espone documenti che raccontano l’evoluzione storica dell’ assemblea riservata ai soli cardinali per l’elezione di un nuovo papa.

Un’ altra sezione è dedicata alle “Sante, regine e cortigiane”; donne come la “figlia del papa” Lucrezia Borgia a Bernadette Soubirous, o l’umile veggente di Massabielle; raccoglie inotre documenti come l’abdicazione al trono di Cristina di Svezia e l’ultima lettera di Maria Stuart a papa Sisto V e ancora la lettera di Elisabetta d’Austria a Pio IX e il biglietto di biglietto di Maria Antonietta di Francia scritto dal carcere.

La sezione “La riflessione e il dialogo” racconta il rapporto tra la confessione cristiana e le altre religioni, la sua evoluzione interna dai severi canoni del Concilio di Trento ai più maturi decreti del Vaticano II, mentre nella “Eretici, crociati e cavalieri”, su un rotolo di pergamena lungo 60 metri, sono esposti fra gli altri, il processo ai Templari di Francia, la scomunica di Martin Lutero, il sommario del processo a Giordano Bruno o, ancora, gli Statuti contro gli eretici di Gregorio IX.

E ancora, nella sezione “Scienziati, filosofi e inventori” si trovano documenti firmati da grandi nomi come Niccolò Copernico, Voltaire, Erasmo da Rotterdam e tanto altro.

Partendo dal Laboratorio di Restauro e Conservazione dei sigilli, verranno presentate le attività del Laboratorio di Conservazione, Restauro e Legatoria il cui obiettivo è quello di tutelare e ben conservare il patrimonio documentario dell’Archivio Segreto Vaticano.
Verrà raccontato, attraverso  due filmati il lavoro dell’archivista che si occupa dell’apertura, dello studio e del riordino della documentazione che appartiene al “periodo chiuso”, ovvero quell’arco temporale la cui documentazione non è ancora disponibile alla consultazione.
Nonostante la mostra rievochi tutto ciò che appartiene alla storia passata presenta anche un tocco di modernità. Infatti grazie ai più famosi social network è possibile seguire tutte le attività

collaterali alla mostra, e sul sito www.luxinarcana.org si possono scoprire curiosità sui documenti esposti e approfondimenti sui personaggi coinvolti.
Informazioni mostra lux in arcana
Quando
Dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle ore 20.00.  Ingresso consentito fino alle ore 19.00.

Costo Biglietti
Biglietto integrato Museo + Mostra: € 12,00 intero, € 10,00 ridotto, € 2,00 ridottissimo.

Per i residenti nel Comune di Roma (necessario documento che attesti la residenza): € 11,00 intero – € 9,00 ridotto – € 2,00 ridottissimo

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top