Aspettiamo con ansia la prossima mostra che le Scuderie del Quirinale dedicheranno a Henri Matisse. Non sarà una mostra come le altre poiché porterà a scoprire come le suggestioni orientali influirono nella pittura del grande artista.

L’Oriente, con i suoi arabeschi, artifici e colori, libera lo spazio dalle costrizioni formali offrendo un nuovo respiro alle sue composizioni dando vita a spazi fatti di colori vibranti e a una nuova idea di arte decorativa fondata sull’idea di superficie pura.

matisse arabesque
Henri Matisse, Paravento moresco, 1921 | Olio su tela. © Philadelphia Museum of Art

L’artista iniziò ad avere i primi incontri con le fascinazioni orientali sin dai suoi primi studi pittorici; nel 1895 si iscrive ufficialmente all’École des Beaux Arts, dove insegnano molti Orientalisti.

[box type=”note” align=”aligncenter” ]In quegli anni vedrà molto Oriente: visita la vasta collezione islamica del Louvre in esposizione permanente e le diverse mostre che, nel 1893-1894 e soprattutto nel 1903, vennero dedicate all’arte islamica al Musée des Arts Decoratifs di Parigi. E poi, all’Esposizione mondiale del 1900, scopre i paesi musulmani nei padiglioni dedicati a Turchia, Persia, Marocco, Tunisia, Algeria ed Egitto. […]

Viaggia in Algeria (1906), ne riporta ceramiche e tappeti da preghiera che nel disegno e nei colori riempiranno le sue tele da li in poi […] La visita alla grande “Esposizione di arte maomettana” a Monaco di Baviera nel 1910 – la prima mostra di arte mussulmana che influenzerà una generazione di artisti, da Kandinsky a Le Corbusier – sarà il vero spunto per un tipo di decorazione di  impianto compositivo assai lontano dalle sue tradizioni occidentali. […]

Il Marocco, l’Oriente, l’Africa e la Russia, nella loro essenza più spirituale e più lontana dalla dimensione semplicemente decorativa, indicheranno a Matisse nuovi schemi compositivi. Arabeschi, disegni geometrici e orditi, presenti nel mondo Ottomano, nell’arte bizantina, nel mondo ortodosso e nei Primitivi studiati al Louvre; tutti elementi interpretati da Matisse con straordinaria modernità in un linguaggio che, incurante dell’esattezza delle forme naturali, sfiora il sublime. (fonte: www.scuderiequirinale.it)[/box]

Leggi anche:   Mostra National Geographic, 125 anni. La Grande Avventura - Roma

Info mostra Matisse Arabesque Roma

Quando
Dal 5 marzo al 21 giugno 2015

Dove
Scuderie del Quirinale
via XXIV Maggio 16, Roma

Biglietti ingresso
Intero € 12,00
Ridotto € 9,50
Ridotto 7-18 anni € 6,00
Ingresso gratuito fino ai 6 anni

 

 

Print Friendly, PDF & Email