Home > Eventi > Eventi Lazio > Mostra Musée d’Orsay.Capolavori – Roma dal 22 febbraio all’ 8 giugno
Mostra Musée d’Orsay.Capolavori – Roma dal 22 febbraio all’ 8 giugno

Mostra Musée d’Orsay.Capolavori – Roma dal 22 febbraio all’ 8 giugno

Dal 22 febbraio all’ 8 giugno 2014 il Complesso del Vittoriano ospiterà la mostra “Musée d’Orsay. Capolavori”. Per la prima volta in esposizione a Roma, straordinarie opere realizzate da importanti artisti francesi tra il 1848 e il 1914: Gauguin, Monet, Degas, Van Gogh, Seurat, Manet e molti altri. Un percorso espositivo di circa 70 opere, che va dalla pittura accademica dei Salon, passando per l’arte rivoluzionaria del periodo impressionista, fino ad arrivare al periodo dei simbolisti e dei nabis.

L’esposizione inizia col raccontare la storia del museo d’Orsée. Nato come una stazione ferroviaria è divenuto uno dei musei più importanti di Parigi.
L’esposizione “Museè d’Orsée. Capolavori ” si articola di cinque sezioni:

  • la prima sezione è dedicata all’arte dei Salon posta a confronto con l’allora emergente arte realista, all’epoca non troppo apprezzata.
  • La seconda sezione mostra i cambiamenti fatti grazie agli studi della scuola di Barbizon. Questa scuola ha dato inizio allo studio impressionista sulla luce. È proprio a Barbizon che Monet e Baziell dedicano i loro primi capolavori, utilizzando e sperimentando quella pennellata che rende così luminosi i dipinti degli impressionisti.
  • La terza sezione è quella dedicata agli impressionisti. La grande novità dell’arte impressionistica sta nella continua ricerca di una corrispondenza tra la modernità della tecnica utilizzata e i soggetti rappresentati. Anche la pittura si deve adeguare ai cambiamenti dell’industrializzazione e del progresso tecnico. Gli impressionisti, infatti, abbandonano tutti gli antichi modelli del passato per stare al passo con i cambiamenti del XIX secolo.
  • La quarta sezione è dedicata al simbolismo. I pittori che si sono affermati in questo periodo non si limitavano a dipingere paesaggi, ritratti o scene quotidiane, ma spaziavano tra diversi temi arricchendo tutte le opere di emotività.
  • Infine la quinta sezione chiude l’esposizione con dipinti risalenti al periodo post impressionista della fine dell’ 1800. Gli artisti amano sperimentare e dicono definitivamente addio alla prospettiva. I colori diventano sempre più indipendenti e stesi con diverse pennellate. Se da un lato si ritrova l’arte della pittura classica, dall’altra anche l’arte si sta preparando alle grandi evoluzioni del XX secolo. 

Quando
dal 22 febbraio all’8 giugno 2014

Dove
Complesso del Vittoriano – Piazza Venezia Roma

Orari
dal lunedì al giovedì ore 9.30- 19.30
Venerdì e sabato 9.30 – 23.00

Biglietti
Intero 12.00 euro + 1.50 euro spese di agenzia
Ridotto: 9.00 euro + 1.50 euro spese di agenzia

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Scroll To Top