Completamente disabitata durante l’inverno, pullalante di vacanzieri l’estate, San Pietro in Bevagna (alias Marina di Manduria) è una località balneare situata sulla costa ionica dell’alto Salento, nella provincia di Taranto.

 

Il suo nome è legato alla leggenda che narra del naufragio sulle spiagge ioniche dell’apostolo Pietro, il quale, in viaggio per mare, viene colto da una brutta tempesta e naufraga esattamente nel punto in cui sorge la bellissima chiesetta, al centro del paese.

La marina di Manduria consta di circa 17 km di costa meravigliosa: San Pietro è circondata da una parte dalla zona di Campo de’Messapi mentre dall’altra dalla zona di Specchiarica, seguita da un altro paese, Torre Colimena (nota anche per il suo porticciolo).

Non vi aspettate una grande organizzazione turistica, anzi, San Pietro è, da diversi punti di vista a dir poco selvaggio: le dune delle spiagge coesistono rassegnatamente con l’abuso edilizio degli anni ’70 e la malagestione comunale. Purtroppo si sente la mancanza di un’organizzazione turistica sviluppata ed efficiente, a misura di turista oltre che di cittadino.

san pietro bevagna mare

Ma il mare fa dimenticare tutto il resto.. larghe spiagge dalla sabbia dorata che si alterna sui diversi km tra fina e meno fina, per tutti i gusti. L’acqua è meravigliosamente cristallina, assume tutti i colori dell’azzurro, e del blu quando è in tempesta. In alcune zone il fondale è particolarmente basso, ricordano le note “maldive del Salento”.

Il fiume Chidro, San Pietro in Bevagna

San Pietro è nota anche per la Riserva Naturale del fiume Chidro, uno dei pochi corsi d’acqua del Salento: lungo circa 10km, è alimentato da acque di falda che hanno il suo termine in una sorgente che sfocia poi nel mare, in uno dei pochi punti scogliosi; l’incontro tra il mare e il fiume crea un paesaggio fuori dal comune.

Leggi anche:   Viaggio-vacanza nelle isole Eolie: Lipari

 

 

san pietro fiume sfocia nel mare
Il fiume Chidro sfocia nel mare
San Pietro in bevagna fiume
Il fiume sfocia in mare

A poca distanza dal fiume Chidro, esattamente in corrispondenza dell’ex discoteca, circa un decennio fa sono stati ritrovati i resti di sarcofagi romani, divenuto punto di attrazione soprattutto dei sub.

 

Poco assidue ma comunque presenti, le zone scogliose si trovano per lo più nella zona di Torre Borraco (direzione Taranto) e nella zona di Specchiarica e Torre Colimena (direzione Porto Cesareo/Gallipoli).

Torre Colimena

 

torre colimena inverno
Il mare d’inverno, Torre Colimena

Allo stato attuale la Marina di Manduria non offre grandi opportunità di divertimento notturno per giovani, sebbene sia molto frequentata, si configura ideale per famiglie e giovanissimi. I più grandi potranno beneficiare delle splendide spiagge di giorno e spostarsi in macchina nella vicina Campomarino di Maruggio o in direzione opposta verso Porto Cesareo-Gallipoli.

San Pietro in bevagna tramonto
Al tramonto

San Pietro in bevagna mare 4

san pietro bevagna dune
Dune
Print Friendly, PDF & Email