Polonia, quali città più belle e meno conosciute visitare

breslavia Tumski Bridge
Polonia – Breslavia, Tumski Bridge

Uno dei tanti Paesi dell’Europa dell’est che ha tanto da offrire ai viaggiatori, in termini di luoghi da visitare, è la Polonia, un paese ricco di tesori spesso poco conosciuti ma straordinariamente affascinanti. Mentre le principali città come Varsavia e Cracovia catturano l’attenzione con la loro bellezza iconica, esiste un mondo di città meno note ma altrettanto bellissime, che attendono solo di essere scoperte.

In questo viaggio, quindi, andremo alla scoperta di alcune delle perle meno frequentate ma altrettanto incredibili della Polonia, luoghi intrisi di storia, cultura e bellezza paesaggistica che meritano un posto nella tua lista dei luoghi da visitare.

Pronti a scoprire le città più belle e sorprendenti di questo bellissimo paese? Iniziamo.

Intanto, perché visitare la Polonia

La Polonia è un mosaico di storia, cultura e bellezze naturali. Visitare la Polonia significa immergersi in un passato ricco di avvenimenti epocali, visibili tra le possenti mura medievali, i fasti rinascimentali e le testimonianze dell’era comunista.

Ma non è solo storia: la Polonia incanta anche per la sua natura incontaminata, dalle maestose catene montuose al verde rigoglioso delle foreste, senza dimenticare le incantevoli coste del Mar Baltico. Aggiungi a tutto ciò una interessante tradizione gastronomica, ricca e variegata, un popolo caloroso e ospitale e un costo della vita (e dei viaggi) ancora ragionevoli e avrai tutti i motivi per visitare questa terra dalle mille sfaccettature.

La Polonia lascia un’impronta indelebile nel cuore di chiunque la visiti.

breslavia centro storico
Breslavia, centro storico

Come arrivare in Polonia: gli aeroporti principali

La Polonia ospita diversi aeroporti internazionali che servono come porte d’accesso al paese da varie destinazioni in Europa, inclusa l’Italia. Tra gli aeroporti principali vi sono l’Aeroporto Internazionale di Varsavia-Chopin, situato nella capitale polacca, che gestisce numerosi voli nazionali ed internazionali, offrendo collegamenti diretti con diverse città italiane.

Un altro importante scalo è l’Aeroporto Internazionale Giovanni Paolo II di Cracovia-Balice, che fornisce collegamenti regolari con varie città italiane ed è una comoda porta d’ingresso per esplorare il sud della Polonia. Altri aeroporti internazionali di rilevanza sono quelli di Gdańsk Lech Wałęsa, Katowice-Pyrzowice, e Łódź Władysław Reymont, tutti con collegamenti internazionali che possono includere voli diretti dall’Italia, consentendo un accesso agevole a diverse regioni della Polonia.

Le città più belle e meno note da visitare in Polonia

1. Breslavia (Wrocław)

Capoluogo della regione della Bassa Slesia, Breslavia è una città ricca di storia, cultura e atmosfera vivace. Conosciuta anche come Wrocław in polacco, la città è caratterizzata dai suoi suggestivi ponti che attraversano il fiume Oder e dai suoi numerosi isolotti.

La sua storia complessa ha visto Breslavia passare attraverso varie epoche e influenze culturali, evidenti nelle sue architetture. Il centro storico della città, Rynek, è una delle piazze medievali più grandi d’Europa, circondata da edifici gotici, rinascimentali e barocchi. Piazza del mercato ospita caffetterie, ristoranti e mercatini che offrono un’ampia varietà di cibi locali e artigianato tradizionale.

Cosa vedere in Polonia Breslavia
Polonia. Bresalvia

La Cattedrale di San Giovanni Battista, con la sua torre gotica, è uno dei principali simboli di Breslavia. Altrettanto iconica è la Fontana dei Nani, una serie di statuette di nani sparsi per la città, diventati parte integrante della sua identità.

La storia complessa della città è ben rappresentata nei musei, tra cui il Panorama di Racławice, un dipinto circolare che narra una battaglia storica, e il Museo Nazionale, che offre una panoramica approfondita della storia e della cultura polacca.

Breslavia è anche una città universitaria, con una vivace vita notturna e una scena artistica e culturale in continua evoluzione. La diversità e la vitalità di questa città la rendono un’esperienza intrigante per i visitatori, che possono godere della sua bellezza storica, del fascino moderno e della calda ospitalità dei suoi abitanti.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Braslavia

2. Lodz

Lodz (Łódź) è una città che coniuga passato industriale e modernità. Situata nella parte centrale della Polonia, è stata una famosa e fiorente città tessile; oggi mantiene salde le tracce del suo passato industriale che si mescolano con una vivace scena artistica e una cultura urbana in costante sviluppo.

Lodz cosa vedere
Lodz

Uno dei punti più importanti della città è la via Piotrkowska, una delle strade pedonali più lunghe d’Europa. Questa frequentatissima strada è costellata di caffetterie, ristoranti, negozi e artisti di strada, che la rendono vivace e affascinante.

Il carattere unico di Lodz emerge anche nella sua architettura, grazie a una mescolanza di stili che vanno dal neoclassico al moderno, testimoni della sua ricca storia. Uno dei simboli architettonici della città è il Manufaktura, un complesso industriale riconvertito in un moderno centro commerciale, culturale e di intrattenimento. Qui si trovano musei, gallerie d’arte, negozi e ristoranti che contribuiscono alla vivacità di Lodz.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Lodz

3. Poznan

Poznan è una città che si distingue per la sua storia antica e il dinamismo contemporaneo. È un incrocio di cultura, arte e tradizioni, ma anche di gastronomia.

A Poznan abbiamo dedicato un articolo per intero che vi invitiamo a leggere qui; ad ogni modo, non mancate di visitare la Piazza del Mercato, con il suo famoso Municipio e le colorate case storiche sono il cuore della città. La Cattedrale di San Pietro e San Paolo, una delle più antiche in Polonia, è un simbolo di fede e storia. Il Museo Nazionale di Poznan offre una ricca collezione artistica e storica, mentre il Centro Commerciale Stary Browar unisce arte e shopping in un ambiente innovativo.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Poznan

Poznan cosa vedere
Poznan, Piazza del mercato

4. Kazimierz Dolny

Kazimierz Dolny è situata sulle rive del fiume Vistola. Celebre per essere uno dei centri artistici e culturali più affascinanti della Polonia, questa località è un’attrazione per gli artisti, gli amanti della natura e i visitatori in cerca di una fuga rilassante.

Non mancate di visitare il Castello di Kazimierz, di epoca medievale con una vista a 360° sulla città. La caratteristica Piazza del Mercato, con le tipiche case colorate del XVI secolo. Il Monastero delle Orsoline e la Chiesa di San Giovanni Battista aggiungono un tocco spirituale a questa città incantevole.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Kazimierz Dolny

Kazimierz Dolny cosa vedere
Kazimierz Dolny

5. Zakopane

Zakopane è un paradiso montano incastonato tra le spettacolari cime dei Carpazi occidentali in Polonia: è una delle principali destinazioni di montagna e sci del paese e famosa per la cultura tradizionale degli Highlander polacchi, chiamati “Górale”.

Zakopane cosa vedere

Anche in estate non delude, grazie ai sentieri escursionistici che permettono di esplorare gli splendidi paesaggi naturali, come le valli, i laghi alpini e le suggestive formazioni rocciose.

La città è caratterizzata dalla via principale Krupówki, un vivace boulevard pedonale ricco di negozi di artigianato, ristoranti che servono piatti tradizionali e caffetterie accoglienti. La cultura degli Highlander è visibile ovunque, dalle tradizionali case in legno chiamate “chalupy” alle colorate decorazioni folkloristiche. Infine, da visitare, la chiesa di Sant’Antonio, esempio di architettura di legno, e il cimitero di Pęksowy Brzyzek, dove riposano importanti personaggi della storia locale.

Cerca le soluzioni migliori per dormire a Zakopane

6. Zamosc

Zamość, conosciuta come la “Perla del Rinascimento” e designata Patrimonio dell’Umanità UNESCO, è una città rinascimentale situata nella regione dell’Est della Polonia. Fondata nel XVI secolo dal magnate polacco Jan Zamoyski, è un esempio perfetto di pianificazione urbana rinascimentale.

Zamosc, cosa vedere
Zamosc, Grande Piazza del Mercato

L’architettura unica di Zamość è uno dei suoi punti di forza principali. La sua piazza centrale, il Grande Mercato, è circondata da eleganti edifici rinascimentali e barocchi, con il municipio e la torre dell’orologio che ne costituiscono il fulcro. Le strade che si diramano dalla piazza principale sono caratterizzate da edifici dai portici eleganti, facendo di Zamość un esempio notevole di città ideata secondo precisi principi architettonici.

La città è circondata da possenti mura difensive, con bastioni e porte d’accesso, un’architettura che testimonia la sua importanza strategica nel XVI secolo. Il Castello di Zamość, oggi sede di un museo, è un altro luogo di interesse, che offre uno sguardo sulla storia e la cultura della città. Infine, da non perdere, la Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria,  un’importante attrazione religiosa e artistica della città.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Zamosc

7. Torun

Situata sulle rive del fiume Vistola nella parte settentrionale della Poloni, Torun è una città medievale perfettamente conservata, patria di Nicolaus Copernicus e celebre per la sua architettura gotica.

La città conserva il suo centro storico medievale, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, un esempio inestimabile di architettura gotica. La Piazza del Mercato è il cuore pulsante di Toruń, circondata da edifici storici dai colori vivaci, con il municipio gotico che domina la scena. I portici che circondano la piazza ospitano caffè, ristoranti e negozi e regalano un’atmosfera vivace e accogliente. La Torre dell’Orologio, simbolo della città, offre una vista spettacolare sulla città vecchia.

Torun cosa vedere
Torun

Toruń è famosa anche per i suoi dolci tradizionali, in particolare i torcik karmelowy (torta al caramello) e i celebri pierniki (biscotti al miele), simboli della città. I visitatori possono apprezzare la maestria dei pasticceri locali visitando i negozi storici che producono questi deliziosi dolci da secoli.

Un altro punto di interesse è la Casa di Copernico, il luogo di nascita del celebre astronomo, ora trasformata in un museo che espone reperti storici e informazioni sulla vita e sulle scoperte di Copernico.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Torun

8. Malbork

Malbork, situata nel nord della Polonia lungo il fiume Nogat, è famosa per ospitare il più grande castello in stile gotico in tutto il mondo: il Castello di Malbork, precedentemente noto come Marienburg. Questo castello monumentale è stato costruito dai Cavalieri Teutonici nel XIII secolo ed è stato designato Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Castello di Malbork
Castello di Malbork

Il Castello di Malbork è una maestosa struttura in mattoni rossi che si staglia imponente sul paesaggio circostante. Le sue torri, cortili e mura difensive narrano la storia delle Crociate Baltiche e del potere dei Cavalieri Teutonici nella regione. All’interno, il castello ospita musei che mostrano la storia dell’Ordine Teutonico, la vita nel castello nel corso dei secoli e una vasta collezione di manufatti storici, tra cui armi, armature e oggetti medievali.

Oltre al castello, Malbork è una caratteristica cittadina con un centro storico affascinante. La città conserva alcuni edifici storici e chiese che aggiungono ulteriore fascino al luogo. La Piazza del Mercato è un luogo piacevole per passeggiare e immergersi nell’atmosfera della città.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Malbork

9. Lublin

Conosciuta come “Città dell’Arte e della Cultura”, Lublino è una città storica e culturale, con una forte identità e una ricca eredità artistica e architettonica

Il suo centro storico è dominato dal Castello Reale di Lublin, un imponente complesso risalente al XIV secolo che offre una visione della storia della città. All’interno del castello si trova un museo che racconta la storia del luogo e ospita mostre d’arte e culturali. Mentre la Cappella della Santa Trinità è un esempio straordinario di architettura rinascimentale.

Lublino cosa vedere
Lublin

La Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria è un altro luogo di interesse, con la sua maestosa architettura gotica che domina il panorama cittadino. Accanto alla cattedrale si trova il bellissimo Giardino Botanico dell’Università Maria Curie-Skłodowska, un’oasi verde ideale per rilassarsi e godersi la natura.

La città vecchia di Lublino, con le sue stradine acciottolate e le case colorate, è un luogo perfetto per passeggiare e scoprire piccoli negozi, caffetterie accoglienti e ristoranti che offrono piatti tradizionali polacchi. Il Vecchio Quartiere Ebraico, con la Sinagoga Chassidica e il Museo dell’Ebraismo, offre uno sguardo sulla ricca storia ebraica della città.

Scopri offerte e soluzioni migliori per dormire a Lublin