Cosa vedere a Bruxelles: 20 luoghi da non perdere

brussels-grand place
Grand Place – Csharker / Pixabay

Come raccontavo qui Bruxelles è una città particolare, una di quelle che si apprezza oppure no. Città tranquilla, ricca di musei interessanti, parchi ben curati, palazzi storici, è famosa anche per il cioccolato, i waffle, la birra artigianale e soprattutto per l’incredibile Grand Place, una delle piazze più belle del mondo. Per visitare la città e vedere i luoghi principali e più famosi sono sufficienti anche solo un paio di giorni, ma se resti oltre potrai visitare alcune attrazioni meno note e ugualmente affascinanti. Diamo un’occhiata alle migliori cose da fare a Bruxelles, capitale del Belgio e sede dell’Unione Europea.

Cosa vedere a Bruxelles

>> Scopri le migliore offerte su Booking.com per dormire a Bruxelles

1. La Grand Place

L’intero centro storico di Bruxelles ruota intorno alla Grand Place, Patrimonio dell’Umanità Unesco e uno dei luoghi che rimangono per sempre impressi nella memoria del viaggiatore.
Di forma rettangolare, questa piazza è circondata da fantastiche Case delle Corporazioni, tra cui:

// la Maison du Roi: era la residenza dei re, oggi ospita il museo della città

// Le Pigeon, che ospitò il famoso scrittore francese Victor Hugo

// il complesso neoclassico di 6 case della Maison des Ducs de Brabant e le corporazioni di Le Renard, Le Cornet e Le Roy d’Espagne, quest’ultimo trasformato nel bar più frequentato della piazza. perfetto per bere una buona birra belga e godere della vista della piazza dalla sua terrazza.

L’edificio più spettacolare è l’Hotel de Ville (municipio) che risale alla metà del XV secolo e colpisce per la sua torre alta oltre 96 metri.

Bruxelles - Grand-Place
Oltre a fare una sosta davanti a queste case, consigliamo di attraversare la piazza in diversi momenti della giornata e soprattutto di notte, quando si illumina è romanticamente straordinaria.
Inoltre il lunedì, mercoledì e venerdì mattina c’è il mercato dei fiori mentre ad agosto, una volta ogni due anni, la piazza ospita un’infiorata e si presenta con un bellissimo tappeto ricoperto di fiori.

bruxelles gallerie2. Gallerie Saint Hubert

Dopo aver toccato il braccio della statua in bronzo di Everad´t Serclaes, che si trova a sinistra del municipio, in rue Charles Buls, e che si dice porti fortuna, puoi andare alle Gallerie di Saint Hubert, un altro dei luoghi da visitare a Bruxelles più essenziale .
Questo complesso, composto da 3 gallerie: la King’s Gallery, la Queen’s Gallery e la Prince’s Gallery, divennero le prime gallerie commerciali in Europa e un punto di incontro per artisti dell’epoca in cui le loro magnifiche volte di vetro si mescolavano alla ghisa che sorreggono loro e danno un fascino unico ai suoi oltre 200 metri di percorso ricco di negozi di lusso, cioccolaterie, alcune gioiellerie e terrazze dove i turisti assaporano un costoso caffè.

3. Il Manneken Pis, Jeanneke Pis e Zinneke Pis

Il Manneken Pis è una piccola statua in bronzo di un ragazzino che urina, che è diventata una delle icone di Bruxelles. Si pensa che la statua risalga all’inizio del XVII secolo, quando fu progettata da Jerome Duquesnoy.
Oltre alla scultura stessa, una delle curiosità che più attira l’attenzione di questa statua sono i diversi costumi con cui la vestono: la statua infatti conta un guardaroba con più di 800 capi (esposti nel museo situato nella Maison du Roi, sulla Grand Place).
A seconda della festa o della celebrazione la statua indossa un certo vestito oppure riempiono la fontana di birra o altro drink. Oltre a questa, ci sono altre due statue: la Jeanneke Pis, la versione femminile del Manneken Pis e lo Zinneke Pis, la versione canina.

4. Palazzo di Giustizia

Dopo aver fatto una passeggiata per le strade trafficate del centro, situate intorno al Manneken Pis, ti consigliamo di visitare il Palazzo di Giustizia: situato nel bellissimo quartiere di Sablon è un altro degli edifici più imponenti da visitare a Bruxelles.

bruxelles palazzo di giustizia
Questo palazzo è stato per qualche tempo il più grande edificio d’Europa, grazie ai suoi 26.000 metri quadrati e 104 metri di altezza. Sulle sue sue facciate si incontrano elementi neoclassici e neobarocchi, mentre l’interno (liberty) ha una sala di oltre 100 metri di altezza che lasciano senza parole.
Inoltre, proprio di fronte al palazzo, in Piazza Poelaert, è possibile ammirare una vista mozzafiato sulla città.

5. Notre Dame e il Quartiere di Sablon

Oltre al Palazzo di Giustizia, nell’elegante quartiere di Sablon ci sono diverse attrazioni turistiche da non perdere, a cominciare dal curatissimo giardino di Place du Petit Sablon, una suggestiva piazza circondata da 48 statue di bronzo in cui si tiene ogni domenica un mercato dell’antiquariato.
Un altro punto interessante è la chiesa di Notre Dame du Sablon, costruita nel XV secolo, considerata una delle più belle chiese gotiche del Belgio.

Sablon Bruxelles

Una curiosità: questa spettacolare Cattedrale gotica nasce come cappella della Corporazione degli Arcieri. Fu ampliata nel secolo successivo per via della popolarità e dei presunti poteri curativi della statua della Madonna situata all’interno. Successivamente, la statua sarebbe stata rubata da una coppia di ladri, marito e moglie, e trasportata via su una barca a remi. La statua non fu mai ritrovata ma la storia è commemorata da una copia a grandezza naturale all’interno dell’edificio.

Dopo aver visto le fantastiche vetrate colorate e il pulpito in legno intagliato all’interno della Cattedrale, consigliamo di fare una passeggiata per il quartiere tra le sue boutique esclusive, i negozi di antiquariato, i caffè e le cioccolaterie come la Neuhaus, situata in Place du Gran Sablon, la sorella maggiore del Petit Sablon.

Bruxelles, sablon
Inoltre, questa zona è perfetta anche per provare piatti tipici belgi come le cozze con patate fritte o la carne in umido con la birra: il ristorante C’est Bon C’est Belge è considerato uno dei migliori ristoranti dove mangiare a Bruxelles.
Non dimenticare di fare un salto alla pasticceria Maison Dandoy e provare i loro famosi biscotti.

6. L’Old England Building

Un tempo l’Old England Building di Bruxelles era un grande magazzino, costruito alla fine del XIX secolo. L’edificio attrae i visitatori per la sua splendida facciata ma anche per l’affascinante e Museo Musicale, che ospita più di 2000 strumenti musicali di valore storico e offre agli ospiti la possibilità di ascoltarne molti. La caffetteria sul tetto dell’edificio offre viste panoramiche memorabili della città.

7. Il Palazzo e il parco reale

Sebbene la famiglia reale del Belgio ora trascorra la propria vita a Laeken, il Palazzo Reale di Bruxelles rimane la loro residenza ufficiale. Il palazzo è aperto ai turisti nei mesi estivi e rappresenta una degna aggiunta a qualsiasi itinerario durante la visita della città. La stanza più notevole del palazzo ha un soffitto ricoperto da ali di coleotteri, che formano uno splendido mosaico. Anche le opere d’arte e l’arredamento degli interni sono splendidi come ci si potrebbe aspettare da un palazzo reale.

Belgian Royal Palace of Brussels Belgium

Il parco invece, in stile francese del XVIII secolo presenta diversi stagni, fontane, sculture, giardini e piccole foreste, ed è meta delle persone del luogo in particolar modo nei fine settimana.

8. Il Museo della moda e del merletto

Il pizzo è uno dei mestieri più antichi di Bruxelles e l’arte del merletto è una delle principali industrie di Bruxelles.  Il Museo presenta il ricco patrimonio e la storia di Bruxelles. La collezione include abiti religiosi e merletti ma anche accessori, ricami, pizzi antichi e contemporanei, costumi, articoli di moda ecc.

9. Cosa vedere a Bruxelles: Le Botanique

Le Botanique era storicamente il giardino botanico della città e attira ancora oggi un gran numero di ospiti. La serra, che risale al XIX secolo, ospita regolarmente una serie di eventi facendolo diventare un centro culturale più che un semplice giardino.

10. Cattedrale di San Miguel e Santa Gúdula

La Cattedrale di San Miguel e Santa Gúdula, in stile gotico, è la chiesa cattolica più importante del Belgio e un altro dei luoghi più importanti da vedere a Bruxelles.

Catedral de San Miguel y Santa Gúdula, Brussels (B)
Questo tempio iniziò a essere costruito nel XIII secolo e fu solo nel 1961 che la chiesa acquisì il nome di cattedrale. Qualche anno fa è stato restaurato e generalmente ospita matrimoni e incoronazioni reali.
All’interno spiccano il pulpito in legno intagliato in stile barocco, grandi vetrate colorate e un grande organo, luoghi da non perdere durante la vostra visita.

11. Le Musee Royaux Des Beaux Arts

Cosa vedere a Bruxelles se non un museo d’arte? Se hai voglia di arte di qualità allora prenota una visita al Musee Royaux Beaux Arts. Il museo presenta collezioni di arte moderna e antica in una vasta gamma di stili. Le opere famose del museo includono la caduta di Icaro e vari dipinti del pittore di Anversa Peter Rubens. Sono esposte anche opere di Anthony Van Dyke e Hans Memling.

12. Le Parc du Cinquantenaire

Un altro consiglio su cosa vedere a Bruxelles è il Parco del Cinquantenario, uno dei luoghi più rilassanti della città.
Costruito per ospitare l’Esposizione Mondiale del 1880, questo parco è presieduto dal Palazzo del Cinquantesimo Anniversario in cui spicca il suo arco trionfale culminato da un carro di bronzo. Il parco è meta di lavoratori e studenti che si godono un picnic o chiacchierano con i loro amici e colleghi, soprattutto nei giorni più soleggiati. Qui è interessante anche visitare il museo automobilistico Autoworld di Bruxelles e salire gratuitamente sulla terrazza panoramica situata nel Museo di storia militare.

Parc du Cinquantenaire

13. Il tour della birra a Bruxelles

I belgi sono molto orgogliosi della loro birra che svolge un ruolo importante nella storia della città. Sono addirittura disponibili tour che consentono agli appassionati di birra di sperimentare i migliori pub della città, conoscere la storia della birra e vedere come viene prodotta in una delle birrerie della città.

14. La vita notturna

La vita notturna di Bruxelles è varia e divertente e ha qualcosa per tutti i gusti e le tasche. Una delle serate più interessanti è Madame Moustache, un club con camerieri vestiti con abiti da marinaio dove ogni sera si suona della buona musica anche da ballare. L’ingresso è gratuito nei giorni feriali ma non nei fine settimana. Ballare è il modo migliore per godersi la serata qui, ma se non è di tuo gradimento c’è sempre una sala da calcio balilla.

15.Cosa vedere a Bruxelles: l’Atomium

L’Atomium, situato a Heysel Park, nella parte occidentale della città, rappresenta un atomo di ferro alto ben 100 metri. Costruito per l’Esposizione Universale di Bruxelles nel 1958 è una rappresentazione accurata di una molecola di ferro ingrandita circa 165 miliardi volte. Sebbene sia stato criticato nei suoi primi anni di vita, oggi è una delle sue maggiori attrazioni turistiche.
Una delle sfere rivestite in acciaio inox è un ristorante dal quale potrete godere di viste panoramiche sulla città (consigliabile prenotare in anticipo per evitare le code).

bruxelles atomium
Foto di Elke Hillebrand da Pixabay

16. La Mini Europa

Cosa vedere a Bruxelles con i più piccoli (ma non solo)? A pochi metri dall’Atomium c’è il divertente parco Mini Europe, che presenta oltre 350 copie in miniatura dei monumenti più famosi del vecchio continente, tra cui la Cattedrale di Santiago de Compostela, La Grand Place, il Big Ben e una Torre Eiffel alta 15 metri. I modelli sono stati realizzati curando il minimo dettaglio su una scala 1/25 e alcuni presentano elementi mobili per aumentare il loro realismo.

17. Il Museo e il percorso dei fumetti

Bruxelles e il fumetto hanno una relazione di lunga data, dal momento che grandi autori di fumetti come Hergé “Tintin” o Peyo “I Puffi” sono nati in questa città e hanno fatto diventare il Museo del fumetto accanto al percorso del fumetto In due elementi essenziali per tutti coloro che visitano Bruxelles, anche se non si è un grande appassionato di fumetti.

Bruxelles a fumetti

18. Il Quartiere Europeo

Se hai più tempo, puoi recarti nel quartiere europeo, sede dei principali edifici e istituzioni dell’Unione Europea, compreso il potente Parlamento Europeo.
Oltre a visitare gratuitamente il parlamento prenotando per tempo, è possibile vedere dall’esterno l’edificio Belayrmont (sede ufficiale della Commissione Europea), il Justus Lipsius (sede del Consiglio dell’Unione Europea), un pezzo del muro di Berlino e terminare con una bella passeggiata nel Leopold Park.

19. La Basilica del Sacro Cuore

L’altra tappa del nostro itinerario su cosa vedere a Bruxelles ci porta un po’ più distante dal centro, nel quartiere di Koekelberg, dove è situata la Basilica del Sacro Cuore.
Costruita nel 1905 per ordine del re Leopoldo II per commemorare il 75 ° anniversario dell’indipendenza del Belgio, questa gemma Art Déco è la quinta chiesa più grande del mondo con i suoi 167 metri di lunghezza e 89 di altezza.

Basilique Nationale du Sacré-Cœur
Mentre l’esterno si distingue per la sua grande cupola verde e le due torri circolari, l’interno è impressionante con le sue vetrate realizzate da grandi maestri belgi. Dall’interno si può salire sulla terrazza per godere di una delle migliori viste di Bruxelles.

20. Rue Neuve e Rue des Bouchers

Dopo le visite culturali concludiamo l’elenco visitando Rue Neuve, una delle vie principali dello shopping della capitale belga per poi proseguire in Rue des Bouchers, strada piena di locali. Mentre per cenare si consiglia il ristorante Le Marmiton, uno dei più apprezzati per provare i piatti tipici della città.

 

Scopri tutte le offerte per dormire a Bruxelles


Cerca un hotel a Bruxelles



Booking.com

You May Also Like